Avvertenze

Il corso di sistemi, automazione e laboratorio deve dare al perito industriale in informatica una conoscenza generale dei metodi e problemi dell'automazione, utilizzando le conoscenze tecnologiche acquisite nei corsi di elettronica e di informatica, sviluppandole ed operandone una sintesi nella prospettiva progettuale, soprattutto nel corso dell'ultimo anno.

In particolare sono obiettivi specifici della disciplina:

bullet

La capacitÓ di costruire modelli di semplici sistemi reali sia deterministici che stocastici e di studiarne il comportamento mediante la costruzione di programmi di simulazione

bullet

L'acquisizione di conoscenze e capacitÓ tecnologiche sufficienti per affrontare problemi connessi sia con l'analisi che con la sintesi di piccoli sistemi di automazione e logica programmabile

bullet

L'acquisizione di conoscenze e capacitÓ relative alle tecniche di progettazione del software di base ed applicativo relativo al controllo di processi mediante minicalcolatori

bullet

La conoscenza dei metodi dell'automazione e dei principi relativi ai sistemi automatici, condotta con una rassegna delle tipologie di processi in vari campi applicativi

Nel corso sono distinguibili due tipi di contenuti, naturalmente interconnessi: da una parte i fondamenti concettuali e metodologici dell'automazione, dall'altra il completamento e lo sviluppo specializzato delle tecnologie elettronico-informatiche. I due contenuti sono funzionali l'uno all'altro e, specialmente nell'ultima parte del corso, debbono trovare una sintesi sia nelle capacitÓ progettuali degli allievi che nella loro comprensione del fenomeno dell'automazione.

Il corso, specie nella prima parte, mentre tende a sviluppare ed approfondire la conoscenza del mondo fisico, naturale ed artificiale, in quanto ambiente dei problemi di automazione, dall'altra tende ad abituare l'allievo all'individuazione, in processi di varia natura, degli elementi base che consentono di darne una rappresentazione mediante modelli.

...

- ApPuNtIdIuNiNfOrMaTiCo